Il Fondo MPS ha avviato una selezione di FIA chiusi
Di tipo Private Equity, Private Debt e Beni Reali/Infrastrutture, per un ammontare stimabile di 115/120 milioni
08/07/2024
Redazione MondoInstitutional
STAMPA

Il Consiglio di Amministrazione del Fondo Pensione del Monte dei Paschi di Siena (MPS) ha deliberato di dar corso alla selezione di FIA chiusi per la successiva sottoscrizione di quote, per un ammontare complessivo, non vincolante, stimabile in 115/120 milioni di euro.
In particolare, il Fondo intende investire in 3 categorie di FIA. Innanzitutto, la previsione è di allocare 50 milioni complessivi, non vincolanti, in un FIA Beni Reali Europa/Globale. "Il FIA investe in titoli di capitale di Infrastrutture che generano flussi di cassa con l’obiettivo di generale riqualificazione urbana, un incremento della sostenibilità energetica ed ambientale e la fornitura di servizi essenziali tra cui: trasporti, reti, utilities, servizi sanitari, educazione e formazione. La quota investibile in operazioni di sviluppo (green-field) non può eccedere il 30% del valore del patrimonio", scrive il Fondo MPS.
La seconda categoria oggetto della selezione è un FIA di tipo Private Equity Europa/Globale, per un ammontare complessivo stimabile non vincolante di 40 milioni. Precisa il Fondo: "Il FIA investe in private equity, diretto in azioni e partecipazioni di imprese non quotate ovvero in FIA di Private Equity (fondo di fondi). Il FIA può adottare strategie di tipo: buyout e di growth capital, ovvero investire sul primario o sul cd. secondario. La quota di investimenti in venture capital non può eccedere il 20% del Fondo. La quota di coinvestimenti non può eccedere il 30% del Fondo".
Infine, il Fondo intende selezionare e sottoscrivere per un ammontare complessivo stimabile in 25/30 milioni di euro, non vincolante, in un FIA di tipo Private Debt Europa/Globale. Il FIA investe in private debt diretto in strumenti finanziari di debito e credito di emittenti non quotati, tra cui: obbligazioni garantite o meno (secured, unsecured e collateralized), mezzanine, obbligazioni convertibili, finanziamenti (partecipativi, convertibili, con warrant), strumenti di debito senior, loans, unitranche, mezzanine, junior, cartolarizzazioni", specifica ancora il Fondo.
La documentazione per la gara dovrà pervenire al Fondo MPS entro e non oltre le ore 12 di mercoledì 31 luglio all’indirizzo fondopensionemps@postacert.gruppo.mps.it.

Per leggere la documentazione di gara del Fondo MPS, cliccate qui.

© 2024 MondoInstitutional - Riproduzione riservata
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter periodica, sarai costantemente aggiornato sul mondo degli Investitori Istituzionali. L’iscrizione è gratuita!
Per visualizzare l'Informativa Privacy, cliccare qui

-->