Fondazione CR Carpi: avanzo 2023 in crescita di oltre il 20%
Per un importo di 6,29 milioni, secondo il bilancio approvato all'unanimità, mentre la gestione finanziaria segna +17,73%
07/06/2024
Redazione MondoInstitutional
STAMPA

Fondazione CR Carpi ha approvato all’unanimità il bilancio consuntivo, che contiene maggiori risorse per la comunità e un incremento del patrimonio. Le risorse messe in campo hanno consentito di realizzare 95 interventi a favore della comunità locale, per un ammontare complessivo che ha sfiorato 3,5 milioni di euro e ha visto un incremento delle disponibilità verso il territorio del 10% rispetto all’esercizio precedente.
In particolare, l’avanzo d’esercizio ha raggiunto l’importo di 6,29 milioni di euro, evidenziando un incremento del 20,7% rispetto all’anno precedente, risultato che si colloca al di sopra della media del periodo 2018/2023 e conferma il costante rafforzamento del patrimonio dell’Ente. Il risultato della gestione finanziaria ha registrato a sua volta un +17,73%, rispetto all’esercizio 2022, attestandosi a quota 9,1 milioni di euro e consentendo sia di accantonare ai fondi per l’attività istituzionale risorse per 3,29 milioni di euro che di incrementare le disponibilità per erogazioni future.
I fondi a disposizione per l’attività di sostegno nel tempo al territorio da parte della Fondazione hanno raggiunto l’ammontare complessivo di 12,7 milioni di euro: di questi, 5,1 milioni sono stati destinati alla stabilizzazione delle erogazioni, mentre 6,1 milioni hanno costituito disponibilità per le erogazioni ai settori rilevanti. Il patrimonio netto, a fine esercizio, ha fatto registrare un incremento di oltre 2,8 milioni di euro conseguendo la cifra di 292,2 milioni.
"Poiché la Fondazione si prefigge il mantenimento del valore economico del suo patrimonio quale garanzia per poter effettuare interventi a favore della collettività nel tempo, sono stati infine accantonati 1,25 milioni di euro alla riserva obbligatoria e 1,57 milioni alla riserva da rivalutazioni e plusvalenze. L’intera attività istituzionale è avvenuta in un quadro di sostenibilità delle erogazioni e di tutela del patrimonio", scrive Fondazione CR Carpi in una nota.
La Fondazione comunica inoltre che l’attività di sostegno ha dato priorità all’area Istruzione, ricerca scientifica e sviluppo locale dove si è concentrato il 50% delle risorse, pari a 1,7 milioni di euro, seguito da Arte, cultura e ambiente, che ha ricevuto il 30,6% delle risorse complessive, per un ammontare di 1,06 milioni di euro, e Salute pubblica e alle attività rilevanza sociale, con il 19,4% (672mila euro). "Le liquidazioni effettuate nell’esercizio, disposte solo a fronte di idonei giustificativi di spesa, sono ammontate a 3.138.783 euro. Tali liquidazioni fanno seguito alla conclusione delle iniziative e dei progetti finanziati e costituiscono un indicatore significativo dell’effettiva realizzazione di quanto sostenuto, a conferma di come il livello delle erogazioni risulti adeguato alle capacità di spesa degli Enti beneficiari", conclude l'Ente.

© 2024 MondoInstitutional - Riproduzione riservata
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter periodica, sarai costantemente aggiornato sul mondo degli Investitori Istituzionali. L’iscrizione è gratuita!
Per visualizzare l'Informativa Privacy, cliccare qui

-->