Fondazione di Piacenza e Vigevano: patrimonio a quota 378,8 mln
L'avanzo di gestione è stato superiore a 8 milioni di euro. Il Presidente Reggi: "Archiviamo un anno difficilissimo"
23/05/2023
Redazione MondoInstitutional
STAMPA

Con voto favorevole, all’unanimità, il Consiglio Generale della Fondazione di Piacenza e Vigevano ha approvato il bilancio d’esercizio 2022. Il patrimonio della Fondazione, al 31 dicembre scorso, risultava pari a 378,7 milioni di euro, l’1,11% in più rispetto all’esercizio precedente. Il rendimento medio generato dal portafoglio finanziario, al lordo della tassazione, è stato del 2,29% mentre, complessivamente, l’avanzo di gestione è risultato di 8,089 milioni di euro, sebbene influenzato in maniera negativa dalla riduzione particolarmente marcata dei dividendi distribuiti dalle società partecipate e dai fondi di investimento.
Riguardo all'attività istituzionale, oltre ai 6 milioni di euro deliberati facendo ricorso alle risorse a disposizione, la Fondazione ha potuto impiegare altri 400 mila euro di crediti d’imposta FUN e Welfare di comunità. "Inoltre, il coinvolgimento di partner istituzionali si è rivelato significativo, aggiungendo alle risorse stanziate direttamente oltre un milione di euro in più e consentendo così di impiegare quasi 7,5 milioni di euro per gli interventi a favore della collettività", scrive la Fondazione di Piacenza e Vigevano in una nota.
Analizzando il dettaglio dell’attività istituzionale, relativa esclusivamente ai 6 milioni a disposizione per le erogazioni, dei 262 interventi realizzati ben il 40% delle risorse sia stato impiegato per attività connesse al welfare: si tratta di circa 2,4 milioni di euro, per 86 progetti realizzati, nell’ambito dei settori di intervento Volontariato, filantropia e Beneficenza, Assistenza agli anziani e Famiglia e valori connessi.
Per quel che riguarda i progetti connessi a formazione e innovazione, nel 2022 hanno registrato un aumento delle risorse, arrivando al 34% del deliberato. Infine, l’Arte ha impegnato circa 1,5 milioni di euro che hanno portato alla realizzazione di 64 iniziative. Con il 25% del deliberato, nonostante la diminuzione percentuale di tre punti rispetto al 2021, Arte e attività culturali risulta il più consistente dei singoli settori di intervento in termini di risorse a disposizione.
"Archiviamo con qualche segnale positivo un anno difficilissimo, a livello globale, per la complessità degli scenari sociali e economici. La linea prudenziale seguita negli investimenti ha consentito di salvaguardare il patrimonio, che è aumentato di 4,1 milioni, e di raggiungere risultati adeguati alle necessità dell’attività istituzionale 2023: abbiamo a disposizione 4 milioni e mezzo, grazie a un avanzo d’esercizio di 8 milioni di euro", ha sottolineato il Presidente della Fondazione di Piacenza e Vigevano Roberto Reggi, che ha poi aggiunto: "L’esigenza di utilizzare in maniera sempre più oculata le risorse ha fornito maggior vigore allo sviluppo delle potenzialità operative del nostro Ente. Il ruolo sussidiario si è concretizzato in un impegno ancora più stringente nella definizione delle emergenze da affrontare e nella capacità di convogliare e catalizzare le forze del territorio. Grazie anche al supporto delle nostre Commissioni consultive, nel 2022 abbiamo utilizzato per la prima volta lo strumento dei bandi, efficaci per intercettare i bisogni della comunità e definire strategie d’intervento anche sul medio e lungo periodo. La risposta è stata da subito importante, per numero di adesioni e di interventi realizzati".

Il bilancio 2022 della Fondazione è disponibile cliccando qui.

© 2024 MondoInstitutional - Riproduzione riservata
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter periodica, sarai costantemente aggiornato sul mondo degli Investitori Istituzionali. L’iscrizione è gratuita!
Per visualizzare l'Informativa Privacy, cliccare qui

-->