Enpav: via libera al bilancio preventivo 2023 della Cassa
L'Assemblea Nazionale dell'Ente ha anche confermato tutte le indennità di presenza e di carica per il prossimo quinquennio
29/11/2022
Redazione MondoInstitutional
STAMPA

L’Assemblea Nazionale dei Delegati di Enpav (Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza Veterinari), alla presenza di 95 Delegati, con il Presidente Tullio Scotti alla sua prima riunione assembleare come Presidente dell’Ente, ha approvato il bilancio preventivo 2023. Lo comunica lo stesso Ente, specificando che l'approvazione è avvenuta con due soli astenuti e nessun contrario.
Tra i punti all’ordine del giorno dell'Assemblea, inoltre, figurava la determinazione dell’indennità di carica e di presenza per il prossimo quinquennio che, da Statuto di Enpav, il Consiglio di Amministrazione deve proporre all’Assemblea dei delegati alla prima riunione utile. Il Consiglio di Amministrazione di Enpav ha deciso di portare all’Assemblea la proposta di non fare alcun adeguamento, ma di confermare tutte le indennità di presenza e di carica per il prossimo quinquennio, quale segnale di attenzione alla particolare situazione di incertezza generale e di ringraziamento per il consenso ricevuto. All’unanimità dei presenti, è stata dunque approvazione è avvenuta con due soli astenuti e nessun contrario.
A fine 2021 Enpav contava oltre 28mila iscritti e un patrimonio superiore a 1 miliardo di euro.

© 2023 MondoInstitutional - Riproduzione riservata
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter periodica, sarai costantemente aggiornato sul mondo degli Investitori Istituzionali. L’iscrizione è gratuita!
Per visualizzare l'Informativa Privacy, cliccare qui

-->