Mps: anche Inarcassa ha deliberato l'aumento di capitale
L'ammontare complessivo è pari a 20 milioni di euro. Il Presidente Santoro: "Importantissima operazione di sistema"
03/11/2022
Redazione MondoInstitutional
STAMPA

Il Consiglio di Amministrazione di Inarcassa (Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza per gli Ingegneri e Architetti Liberi Professionisti) ha deliberato l’aumento di capitale per il riassetto di Banca Monte Paschi di Siena per un ammontare complessivo pari a 20 milioni di euro.
“Si tratta di un’importantissima operazione di sistema, a fronte di un progetto industriale dai contorni più coerenti rispetto a quelli prospettati nel 2017. Un’operazione mirata al rilancio del Paese per tornare a crescere”, ha commentato Giuseppe Santoro, Presidente di Inarcassa. Nell’ambito del portafoglio di partecipazioni dirette in società quotate italiane, il CdA di Inarcassa comunica di aver deciso di sfruttare la storica correlazione positiva tra andamento dei tassi di interesse e redditività del settore bancario, per integrare le posizioni sulle poche società bancarie già in portafoglio e che è da intendersi in tal senso la delibera di partecipare all’aumento di capitale promosso da Mps, nonché l’aumento della propria quota di partecipazione al capitale di altri importanti Istituti di credito. Santoro ha infine concluso: “In tal senso va considerata positivamente l’unità di intenti con il mondo delle Fondazioni bancarie, foriero di future sinergie”.

© 2024 MondoInstitutional - Riproduzione riservata
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter periodica, sarai costantemente aggiornato sul mondo degli Investitori Istituzionali. L’iscrizione è gratuita!
Per visualizzare l'Informativa Privacy, cliccare qui

-->