Previambiente è alla ricerca di un advisor finanziario
Le offerte per l'incarico, della durata di tre anni, dovranno pervenire al Fondo pensione entro le ore 12 del 28 ottobre
31/08/2022
Redazione MondoInstitutional
STAMPA

Il Consiglio di Amministrazione di Previambiente (Fondo Nazionale Pensione a favore di lavoratori del settore dell’igiene ambientale e dei settori affini) ha pubblicato un bando per la selezione di un advisor per assistere e supportare il Fondo nello svolgimento delle attività afferenti alla gestione finanziaria delle risorse. L'incarico avrà durata di tre anni.
Si legge nel bando di Previambiente, a firma del Presidente Gianfranco Grandaliano: "Premesso che il Fondo è dotato al proprio interno di una Funzione Finanza ed ha in uso l’info-provider Bloomberg, compito dell'advisor selezionato sarà quello di attendere alle attività preposte di cui alla Deliberazione Covip 16 marzo 2012, Art. 5, comma 2, let. d), nonchè di supportare la struttura interna del Fondo".
Tra i compiti afferenti all'incarico oggetto del bando, Previambiente indica: 
- Monitoraggio e valutazione della gestione finanziaria;
- Analisi e controllo del rischio;
- Valutazioni sull’andamento dei mercati finanziari ed impostazione della politica di investimento;
- Verifica della coerenza della politica di investimento con gli obiettivi perseguiti attraverso la valutazione dei risultati raggiunti; 
- Costante monitoraggio dell’adeguatezza del Documento sulla Politica di Investimento e supporto al Fondo nell’implementazione e aggiornamento dello stesso, nonché della Nota Informativa; 
- Elaborazione e predisposizione proposte in ordine alle modalità di gestione del patrimonio del Fondo ed alla tipologia degli investimenti;
- Partecipazione agli incontri con i gestori finanziari; 
- Partecipazione alle riunioni degli Organi del Fondo; 
- Assistenza nella redazione dei bandi di gara e supporto nelle fasi di espletamento delle stesse. 
Scrive ancora Previambiente: "Oltre alle attività di cui ai punti precedenti, viene altresì richiesta assistenza e supporto professionale in merito all’eventuale individuazione e alla realizzazione di progetti innovativi, finalizzati ad una maggiore tutela del risparmio previdenziale degli aderenti, tenendo in debito conto l’evoluzione normativa e regolamentare del settore, le peculiarità e lo sviluppo del Fondo".  
Previambiente ricorda anche che l'attività di advisor è incompatibile con quella dei gestori finanziari del Fondo, della banca depositaria, del service amministrativo e degli altri servizi resi in outsourcing a favore del Fondo stesso, svolta sia in via diretta che da parte di società facenti parte dello stesso gruppo, nonché con la partecipazione agli organi di amministrazione e controllo di altre forme pensionistiche.
Il bando precisa inoltre che "i soggetti candidati devono avere sede statutaria e/o operativa in Italia e, comunque, dimostrare un adeguato livello di conoscenza della normativa e della regolamentazione italiana in materia di previdenza complementare e di gestione finanziaria dei Fondi pensione".  
Ogni eventuale approfondimento in merito al processo selettivo potrà essere richiesto a mezzo e-mail all'indirizzo gestionefinanziaria@fondopreviambiente.it entro le ore 12 di venerdì 21 ottobre.
Al fine di permettere al Fondo di effettuare le opportune valutazioni, le offerte, con allegati la documentazione richiesta e il questionario, dovranno pervenire entro le ore 12 di venerdì 28 ottobre all'indirizzo e-mail compliancepreviambiente@pec.it. 

Per leggere il bando di Previambiente, cliccate qui.
Per leggere il questionario relativo al bando di Previambiente, cliccate qui.

© 2024 MondoInstitutional - Riproduzione riservata
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter periodica, sarai costantemente aggiornato sul mondo degli Investitori Istituzionali. L’iscrizione è gratuita!
Per visualizzare l'Informativa Privacy, cliccare qui

-->