Intesa Sanpaolo Vita: Aum a quota 179,6 miliardi di euro
Alla fine dello scorso mese di giugno, il patrimonio netto del Gruppo si è invece attestato a 6.351,3 milioni di euro
11/08/2022
Redazione MondoInstitutional
STAMPA

Il Consiglio di Amministrazione di Intesa Sanpaolo Vita, nella seduta dello scorso 29 luglio 2022, sotto la presidenza di Luigi Maranzana e sotto la direzione dall’amministratore delegato Nicola Maria Fioravanti, responsabile anche della Divisione Insurance di Intesa Sanpaolo, ha approvato i risultati al 30 giugno 2022. Gli stessi riguardano il Gruppo assicurativo Intesa Sanpaolo Vita riferito alle sole società soggette a controllo partecipativo (esclusa pertanto Fideuram Vita) e il Gruppo assicurativo Intesa Sanpaolo Vita riferito alle società soggette a Direzione Unitaria, comprensivo quindi di Fideuram Vita.
Nel dettaglio, "i risultati consolidati al 30 giugno 2022 del Gruppo assicurativo Intesa Sanpaolo Vita, comprensivo delle società soggette a Direzione Unitaria, registrano una buona performance commerciale e reddituale, nonostante il contesto di mercato non particolarmente favorevole, a conferma della validità della strategia di gestione del Gruppo Assicurativo", sottolinea una nota.
La produzione lorda vita si attesta a 8.282,9 milioni di euro, che si confronta con 9.269,4 milioni del 30 giugno 2021, evidenziando una riduzione del 10,6% da attribuire principalmente al -28,4% del comparto Unit linked e al +18,1% dei prodotti tradizionali (il Gruppo assicurativo Intesa Sanpaolo Vita, riferito alle sole società soggette a controllo partecipativo, evidenzia una produzione lorda vita di 6.834,9 milioni a giugno 2022, rispetto a 7.058,9 milioni  del giugno 2021, con una riduzione del 3,2% da attribuire prevalentemente al -23,0% del comparto Unit linked e al +18,6% dei prodotti tradizionali).
La nuova produzione vita è pari a 8.068 milioni di euro, che si confronta con 9.018,5 milioni  al 30 giugno 2021, con una flessione del 10,5% (il Gruppo assicurativo Intesa Sanpaolo Vita, riferito alle sole società soggette a controllo partecipativo, evidenzia la nuova produzione vita pari a 6.645,0 milioni  al 30 giugno 2022, rispetto a 6.833,7 milioni  del giugno 2021, in riduzione del 2,8%).
I premi del business Protezione sono pari a 734,5 milioni di euro, in diminuzione del 1,6% rispetto ai 746,4 milioni  rilevati al 30 giugno 2021 considerando i dati riesposti per omogeneità di confronto. I premi del comparto non motor, su cui si focalizza anche il nuovo Piano d’Impresa, risultano invece in crescita del 2%.
Il risultato netto consolidato, poi, si attesta a 476,3 milioni di euro rispetto a 389,2 milioni al 30 giugno 2021 (il Gruppo assicurativo Intesa Sanpaolo Vita, riferito alle sole società soggette a controllo partecipativo, evidenzia un risultato netto di 439,9 milioni al 30 giugno 2022, rispetto ai 350,7 milioni registrati a giugno 2021).
Gli asset under management, invece, sono pari a 179.620,8 milioni di euro, rispetto a 203.452,5 milioni rilevati a dicembre 2021 (il Gruppo assicurativo Intesa Sanpaolo Vita, riferito alle sole società soggette a controllo partecipativo, evidenzia asset under management pari a 144.441,9 milioni a giugno 2022, rispetto ai 163.290,3 milioni di dicembre 2021).
A fine giugno 2022, il patrimonio netto si attesta a 6.351,3 milioni di euro, in riduzione di 1.411,3 milioni (-18,2%), rispetto alla chiusura dell’esercizio 2021, che aveva evidenziato un patrimonio netto pari a 7.762,6 milioni (il Gruppo assicurativo Intesa Sanpaolo Vita, riferito alle sole società soggette a controllo partecipativo, evidenzia un patrimonio netto di 5.408,5 milioni, in diminuzione di 1.377,5 milioni, rispetto ai 6.786,0 milioni di fine 2021). "La variazione è da attribuire al pagamento dei dividendi da parte di Intesa Sanpaolo Vita di 904,1 milioni di euro effettuata in data 21 marzo 2022 ed alla variazione di fair value dei titoli", spiega il Gruppo.
Infine, il Solvency Ratio regolamentare al 30 giugno 2022 è pari al 244% (per il Gruppo assicurativo Intesa Sanpaolo Vita, riferito alle sole società soggette a controllo partecipativo, il solvency ratio è pari al 234%).

© 2024 MondoInstitutional - Riproduzione riservata
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter periodica, sarai costantemente aggiornato sul mondo degli Investitori Istituzionali. L’iscrizione è gratuita!
Per visualizzare l'Informativa Privacy, cliccare qui

-->