Assicuratrice Milanese: un bilancio di solidità e crescita
Secondo il bilancio 2021 della Compagnia, il patrimonio netto contabile al 31 dicembre si attesta a 54,9 milioni di euro
23/06/2022
Redazione MondoInstitutional
STAMPA

Il bilancio 2021 di Assicuratrice Milanese si caratterizza per solidità e crescita, con importanti performance di gestione realizzate. Lo comunica la stessa Compagnia assicurativa, sottolineando che la persistenza della pandemia da Covid19 che ha caratterizzato gli esercizi 2020 e 2021 non ha prodotto conseguenze negative per la società, "anche grazie alle scelte oculate di posizionamento strategico dei diversi rami di attività che Assicuratrice Milanese ha coerentemente perseguito nell’ultimo decennio. Ciò ha consentito di raggiungere il budget commerciale predisposto nel dicembre 2020 anche per l’esercizio in corso, confermando un ulteriore incremento dei premi e dell’utile". 
In particolare, Assicuratrice Milanese sottolinea che l’operatività del 2021 si è focalizzata su quattro direttive principali: il rafforzamento del profilo patrimoniale e di solvibilità, il ricorso ad importanti accordi riassicurativi con i principali player di settore, un’ulteriore riqualificazione dei portafogli e l’ottimizzazione della gestione finanziaria.
Per l’esercizio il CdA ha proposto all’Assemblea, d’intesa con il Socio di riferimento, di elevare il capitale sociale a 47,5 milioni di euro utilizzando le riserve presenti. Il patrimonio netto contabile è poi pervenuto al 31 dicembre 2021 a 54,9 milioni di euro, al lordo dei dividendi proposti per il corrente esercizio. 
Anche per il 2022, inoltre, il CdA ha proposto di incrementare il capitale sociale a 50 milioni di euro. La società sottolinea inoltre di aver portato a totale realizzazione il programmato processo di incremento patrimoniale iniziato nel 2012, con la cristallizzazione del capitale sociale, oggi più che sufficiente per assicurare ampi margini di stabilità, e che il CdA è pronto ad incrementare ulteriormente e specificatamente in caso si presentino opportunità di crescita per linee esterne, tanto cristallizzando quote ulteriori di utile a capitale, che deliberando specifici e consistenti aumenti di capitale.
"Nel corso dell’esercizio 2021 si è prestata inoltre particolare attenzione alla qualità assuntiva, garantendo in questo modo un ottimo andamento del rapporto sinistri a premi, pur in presenza di un significativo incremento dei premi emessi. Sono state inoltre prima consolidate e poi implementate nuove aree di business, tra le quali il ramo cauzioni pervenuto a piena operatività", scrive la Compagnia assicurativa in una nota. 
Proseguendo, Assicuratrice Milanese comunica che il portafoglio investimenti, anche immobiliare, è stato gestito proattivamente per garantire accettabili rendimenti in assenza di rischi significativi: "L’obiettivo primario perseguito nell’allocazione delle disponibilità liquide è stato rivolto a preservare la Compagnia da rischi correlati all’andamento avverso dei mercati in momenti di assoluta incertezza, un obiettivo realizzato mantenendo un elevato profilo di liquidità, depositata su conti correnti bancari e investita in titoli governativi a breve, con scadenze tali da consentirne la dismissione senza subire alcuna minusvalenza, pur nella fase di turbolenza proseguita nel corso dell’intero 2021".
Assicuratrice Milanese la definisce una "scelta lungimirante che se, da un lato, ha portato a ritorni sugli investimenti ragionevoli ma non esasperati, ha consentito alla Società di mantenersi fortemente liquida, senza strumenti finanziari illiquidi e nessun derivato e pienamente in grado quindi di approfittare delle opportunità di investimento che potranno presentarsi nel corso dei prossimi esercizi". 
Grazie all’insieme degli interventi adottati, tanto di natura patrimoniale che riassicurativa, il coefficiente di solvibilità, determinato in base al regime Solvency II, si attesta alla chiusura del quarto trimestre 2021 al 246,5%. Nel corso dell’esercizio, poi, la prestigiosa agenzia di rating Fitch ha per ben due volte migliorato l’outlook della società, portandolo a neutral ed infine a positive, rilasciando un rating di livello investment grade.
"A livello macroeconomico tutti gli indicatori sembrano delineare il consolidarsi di una fase di robusta ripresa economica, sulla quale tuttavia incombono alcuni rilevanti elementi di incertezza  in relazione al possibile sviluppo di nuove varianti del virus Sar-Cov-19 e dalle tensioni geopolitiche internazionali", è l'analisi di Assicuratrice Milanese, che poi evidenzia come, per quanto l’evoluzione di queste complesse variabili possa in qualche modo influire sui risultati, appaia ragionevole prevedere che anche nel 2022 l’andamento della gestione confermerà le ottime performance tecniche e di redditività registrate nei precedenti esercizi
"Ciò sia grazie alla resilienza dimostrata rispetto agli effetti dell’emergenza sanitaria, sia grazie alla prudente politica degli investimenti coerentemente seguita nel corso degli anni e all’identificazione e creazione di prodotti nuovi sul mercato", conclude il comunicato di Assicuratrice Milanese.

Per leggere il bilancio 2021 di Assicuratrice Milanese, cliccate qui.

© 2022 MondoInstitutional - Riproduzione riservata
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter periodica, sarai costantemente aggiornato sul mondo degli Investitori Istituzionali. L’iscrizione è gratuita!
Per visualizzare l'Informativa Privacy, cliccare qui

-->