Inarcassa: patrimonio di 12,5 miliardi di euro a fine maggio
Il Cda ha deliberato l’introduzione di una componente dedicata all’obbligazionario governativo cinese in valuta domestica
16/06/2022
Redazione MondoInstitutional
STAMPA

A fine maggio 2022 il patrimonio a valori correnti di mercato di Inarcassa (Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza per gli Ingegneri e Architetti Liberi Professionisti) si riduce intorno ai 12,5 miliardi di euro in virtù delle conseguenze negative sui mercati finanziari del permanere delle incertezze legate alle vicende belliche in Ucraina e a fronte delle uscite previdenziali. A evidenziarlo è lo stesso Ente di previdenza nel proprio aggiornamento mensile relativo al patrimonio e agli investimenti, in cui è poi spiegato: "Nel mese si è assistito ad un aumento della volatilità sui mercati finanziari che ha finito per penalizzare tutte le principali attività finanziarie alimentando la penalizzazione registrata dall’inizio dell’anno (-4,5% circa lordo a valori di mercato). Ancora sotto pressione gli asset obbligazionari, con particolare riferimento ai titoli di Stato italiani, come conseguenza dell’irrigidimento delle politiche monetarie volte a contenere, quanto più è possibile, le spinte inflazionistiche che si stanno manifestando a livello mondiale. Una maggiore stabilità a consuntivo del mese si è registrata sulla componente azionaria anche se con elevata volatilità giornaliera".
Inarcassa segnala poi la conferma del contributo positivo degli asset illiquidi (con un buon contributo dell’immobiliare).
In tale quadro, nel corso del mese di maggio, il Cda dell'Ente ha deliberato l’introduzione di una componente dedicata all’obbligazionario governativo cinese in valuta domestica, in ottica di ulteriore diversificazione del portafoglio obbligazionario.

© 2022 MondoInstitutional - Riproduzione riservata
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter periodica, sarai costantemente aggiornato sul mondo degli Investitori Istituzionali. L’iscrizione è gratuita!
Per visualizzare l'Informativa Privacy, cliccare qui

-->