Fondazione Carit: "Risultati 2021 superiori a ogni aspettativa"
Carlini, Presidente dell'Ente di Terni e Narni, ha sottolineato come le erogazioni siano triplicate rispetto al 2016/19
10/01/2022
Redazione MondoInstitutional
STAMPA

Luigi Carlini, Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni, ha tracciato un bilancio dell'attività dell'Ente nel 2021 nel corso della tradizionale conferenza stampa di fine anno. "Quindici milioni di euro per il territorio nel 2021, quattro in più rispetto all'anno precedente: una somma triplicata rispetto al 2016/2019. E per il prossimo anno il nostro impegno a valorizzare ulteriormente le realtà locali", è il commento di Carlini.
"Quest’anno sono stati raggiunti risultati superiori ad ogni aspettativa, considerando la difficile situazione che si sta vivendo dovuta alla pandemia. In questo contesto la Fondazione è riuscita non solo a garantire, ma anche a incrementare il proprio trend erogativo a sostegno delle realtà economiche, culturali e sociali, messe a dura prova dalla crisi generale", ha sottolineato il Presidente di Fondazione Carit, che ha poi proseguito: "Dai 5 milioni di euro circa annui erogati nel periodo 2016/2019 si è passati agli 11 milioni del 2020 fino ai 15 milioni del 2021”. 
Carlini evidenzia poi come i risultati siano stati raggiunti anche grazie "all'attenta e flessibile politica di gestione adottata dal Consiglio di Amministrazione, con la collaborazione del Comitato investimenti e degli Advisor, Mediobanca e Edmond de Rothschild" e che, nell’elenco delle Fondazioni bancarie, la Fondazione Carit sia passata dal 36° al 32° posto, entrando così a far parte delle Fondazioni medio/grandi italiane con un patrimonio di 216,5 milioni di euro, accresciuto di 8 milioni.
Fino ad oggi la Fondazione ha destinato in favore della comunità quasi 13 milioni di euro nei sei settori di intervento (ricerca, arte, salute, formazione, volontariato e sviluppo) tramite dieci bandi ed entro la fine dell’anno potranno essere stanziati altri 2,9 milioni ancora a disposizione dell’esercizio.
In ottica 2022 l’impegno della Fondazione sarà sempre più concentrato nell’ottica della crescita del territorio, sotto tutti i punti di vista e in tutti i settori. Diverse sono le sfide che Terni si appresta ad affrontare e la Fondazione fornirà sicuramente il proprio contributo, come ha sempre fatto e con rinnovato impegno. Il tutto anche tramite iniziative che possano valorizzare il territorio in ambito nazionale”, ha concluso il Presidente Luigi Carlini.

© 2022 MondoInstitutional - Riproduzione riservata
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter periodica, sarai costantemente aggiornato sul mondo degli Investitori Istituzionali. L’iscrizione è gratuita!
Per visualizzare l'Informativa Privacy, cliccare qui

-->