Fondazione Cr Mirandola destina 1,33 milioni al territorio
L'Ente si pone anche come obiettivo l'erogazione di 4 milioni di euro complessivi per il triennio 2022/2024
12/01/2022
Redazione MondoInstitutional
STAMPA

Sono pari a 1,33 milioni di euro le erogazioni stimate nel 2022 a favore del territorio da parte della Fondazione Cassa di Risparmio di Mirandola, con un obiettivo di 4 milioni di euro complessivi per il prossimo triennio. Le cifre sono contenute nel Documento Programmatico Previsionale 2022 (Dpa) e nel Documento Programmatico Pluriennale 2022/2024 (Dpp) approvato all'unanimità dal Consiglio di Indirizzo. L'ammontare delle erogazioni è stimato "con la necessaria cautela dal punto di vista della redditività degli investimenti della Fondazione, anche in ragione della crisi generatasi nel 2020 per l’emergenza sanitaria dovuta alla pandemia da Covid19", si legge in un comunicato dell'Ente.
La Fondazione ricorda che "l'azione perseguita nel prossimo triennio è il risultato di un processo di conoscenza e pianificazione di bisogni e aspettative del territorio, iniziato nel 2019 attraverso il dialogo/confronto con le associazioni del Terzo Settore (ETS), gli Enti pubblici territoriali, nonché con tutti gli Enti Designanti". Questo processo avrà a riferimento "il modello Sustainable Development Goals (SDGs), definito dall’Agenda delle Nazioni Unite 2030, i cui obiettivi costituiscono un punto di orientamento, in rapporto al territorio, per quelle attività che da sempre impegnano la Fondazione nel contrasto alle disuguaglianze sociali, nel promuovere il welfare, l’educazione e la formazione dando priorità nel triennio agli interventi nelle Aree Cultura, Ricerca e Formazione, Sociale, Salute Ambiente e Territorio”, ha commentato la Presidente di Fondazione Cr Mirandola Giorgia Butturi
Il Dpa 2022 concentra l’attività istituzionale della Fondazione nei settori individuati nelle linee programmatiche pluriennali, privilegiando interventi il cui ambito territoriale di riferimento ricade nel territorio dell’Area Nord di Modena, che abbiano carattere innovativo e che prevedano la compartecipazione di altri soggetti, pubblici e privati. L’attività della Fondazione “deve tendere a valorizzare le iniziative volte a promuovere legami all’interno della comunità, per mantenere e rinsaldare le reti sociali, per favorire l’inclusione delle persone fragili, per sostenere lo sviluppo del territorio e la tutela della salute, affinché si sviluppi e si concretizzi il concetto di essere comunità”,  ha aggiunto la Presidente.
Il Direttore della Fondazione Cassa di Risparmio di Mirandola Cosimo Quarta ha poi concluso: "Il risultato contabile complessivo del triennio trascorso 2019/2021 è stato superiore all’obiettivo della Fondazione, con un +48% sulle disponibilità per finalità istituzionali, tali da consentire l’utilizzo di parziali risorse accantonate negli esercizi precedenti nei Fondi per l’attività istituzionale senza inficiare il ricorso agli stessi in caso di scenari finanziari altamente negativi".

Per leggere il Documento Programmatico Annuale e il Documento Programmatico Previsionale della Fondazione Cr Mirandola, cliccate qui.

© 2022 MondoInstitutional - Riproduzione riservata
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter periodica, sarai costantemente aggiornato sul mondo degli Investitori Istituzionali. L’iscrizione è gratuita!
Per visualizzare l'Informativa Privacy, cliccare qui

-->