"CDP sempre più agente di sviluppo sostenibile del Paese"
Profumo (Acri) ha espresso grande apprezamento da parte delle Fondazioni per i risultati di bilancio 2020 di CDP
01/04/2021
Redazione MondoInstitutional
STAMPA

"Le Fondazioni di origine bancaria esprimono grande apprezzamento per i risultati di bilancio di Cassa Depositi e Prestiti presentati oggi (31 marzo, ndr). Dando attuazione al Piano industriale 2019/2021, la Cassa sta proseguendo su un percorso di innovazione che ha al centro il tema della sostenibilità", ha affermato Francesco Profumo, Presidente di Acri (Associazione di Fondazioni e Casse di Risparmio Spa, ha seguito dell'approvazione dei conti da parte di Cassa Depositi e Prestiti.
"Cdp ha svolto un grande lavoro per ampliare la platea di imprese affiancate nella crescita in Italia e all’estero, per promuovere lo sviluppo delle infrastrutture e di interventi di rigenerazione urbana e di edilizia sociale. Per il conseguimento di questi risultati, esprimiamo un plauso convinto al Presidente Giovanni Gorno Tempini, all’Amministratore delegato Fabrizio Palermo e a tutta la struttura", ha sottolineato Profumo, che ha poi concluso: "Sempre più Cassa Depositi e Prestiti si presenta come un agente di sviluppo sostenibile del Paese, che può svolgere un ruolo di protagonista per accompagnare la ripartenza dell’Italia. Le Fondazioni di origine bancaria continueranno ad essere convintamente al suo fianco".
In breve, il bilancio 2020 di CDP evidenzia un anno in crescita sia dal punto di vista dei risultati economici finanziari e patrimoniali che dell’impegno per il supporto all’economia del Paese. Con riguardo ai risultati, si segnala il risparmio postale, che raggiunge i 275 miliardi di euro con una raccolta netta record dal 2013, e l’utile di CDP Spa, in ulteriore crescita a 2,8 miliardi di euro. A livello di Gruppo, considerando il perimetro delle società soggette a Direzione e Coordinamento, l’utile ante imposte si attesta a 2,5 miliardi di euro, in significativa crescita rispetto al 2019 (+25%). A livello consolidato, includendo le altre società partecipate (tra cui Eni, con un impatto di -2,5 miliardi di euro), l’utile netto si attesta a 1,2 miliardi di euro.
Nel 2020 sono state mobilitate risorse per circa 22 miliardi di euro a livello di CDP Spa e circa 39 miliardi a livello di Gruppo a beneficio di imprese, infrastrutture e Pubblica Amministrazione e Cooperazione Internazionale, in significativa crescita, anche in risposta all’emergenza Covid19.

© 2021 MondoInstitutional - Riproduzione riservata
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter periodica, sarai costantemente aggiornato sul mondo degli Investitori Istituzionali. L’iscrizione è gratuita!
Per visualizzare l'Informativa Privacy, cliccare qui

-->