Zurich Insurance Group: "Attività in Italia in crescita nel 2020"
Nel secondo semestre, un ritorno alla crescita ha bilanciato l'impatto negativo della pandemia sul Gruppo nella prima parte dell'anno
22/02/2021
Redazione MondoInstitutional
STAMPA

Zurich Insurance Group ha riportato un calo dell'utile 2020, con un ritorno alla crescita nel secondo semestre che ha bilanciato l’impatto della pandemia registrato nella prima parte dell’anno. Nel 2020, il Gruppo si è concentrato sul sostegno a clienti e colleghi, guadagnandosi la loro fiducia e raggiungendo livelli record di soddisfazione, grazie al rapido adattamento nell’offerta di servizi e nelle modalità di lavoro.
In particolare, il Business operating profit (BOP) per l’anno 2020 di Zurich è pari a 4,2 miliardi di dollari, in calo del 20% a causa dell'impatto del Covid19 (5,3 miliardi nel 2019) e delle perdite più elevate dovute alle catastrofi naturali (+588 milioni di dollari). Una migliore performance di base, in particolare nel ramo property e casualty, ha parzialmente compensato queste perdite.
L’utile netto attribuibile agli azionisti è pari a 3,8 miliardi di dollari, in calo dell’8%, mentre il dividendo proposto è stabile a 20 franchi svizzeri per azione. Inoltre, la struttura del capitale del Gruppo si conferma solida, con uno Swiss Solvency Test ratio corrente pari al 182% e un target dal 160% in su.
Il Gruppo Zurich ha registrato una crescita in Italia nel 2020 ed è molto soddisfatto dell'andamento delle sue attività nel Paese”, ha commentato il Group Chief Executive Officer Mario Greco durante la conference call sui risultati annuali del Gruppo. “In Italia noi abbiamo registrato una crescita lo scorso anno. Siamo molto contenti dei risultati delle nostre attività nel Paese. I risultati delle nostre agenzie sono stati forti e sono riusciti a servire la clientela, espandendo il business”, ha aggiunto Greco. Zurich non ha quindi cambiato la sua posizione negli investimenti sull'Italia: “Non abbiamo preso nessuna decisione particolare su questo, in generale non abbiamo cambiato la nostra asset allocation durante la crisi, a parte qualche decisione tattica”.
Greco ha poi dichiarato che "i nostri risultati confermano la forza del nostro business, l'agilità delle nostre persone e la tempestività della nostra strategia digitale. Abbiamo mantenuto il nostro business pienamente operativo per tutto l'anno e le nostre azioni hanno sottolineato il nostro forte senso di responsabilità sociale. Siamo stati più vicini che mai ai nostri clienti, aiutandoli al di là dei nostri obblighi contrattuali, compresi rimborsi e sconti, rinunciando alle esclusioni per la pandemia, adeguando i premi, sospendendo le cancellazioni e lavorando a loro fianco per cambiare i piani di pagamento o fornendo agli inquilini uno sgravio parziale degli affitti. Insieme alla Z Zurich Foundation, abbiamo assistito il personale medico in prima linea, sostenuto la produzione di ventilatori ospedalieri e continuato a sostenere gli enti di beneficenza che si occupano delle persone vulnerabili, mentre le donazioni si stavano prosciugando a causa della crisi", ha sottolineato Greco, che ha poi proseguito: "Abbiamo agito come datore di lavoro responsabile, proteggendo i nostri dipendenti e le loro famiglie con prestazioni sanitarie gratuite, tra cui la copertura di ricovero Covid19, test e vaccinazioni antinfluenzali, che estenderemo alla vaccinazione Covid19 non appena sarà più disponibile. Allo stesso tempo, abbiamo continuato a combattere il cambiamento climatico, anche attraverso l'impact investing, nuovi servizi di resilienza per i clienti commerciali e la Zurich Forest, un progetto in Brasile per ripristinare un habitat biodiverso e mobilitare i dipendenti per l'azione climatica. Sono già state piantate più di 100 mila piantine", ha raccontato il Group Chief Executive Officer.
"La nostra performance è stata positiva, con una forte crescita nel commercial insurance, e abbiamo continuato a perseguire le priorità strategiche. I nostri risultati includono il rinnovo della partnership di distribuzione con Deutsche Bank, la creazione di Global Business Platforms per guidare l'innovazione e l'accordo Farmers per l'acquisizione delle attività property e casualty di MetLife negli Stati Uniti, che pone le basi per un'ulteriore crescita. Sono orgoglioso del modo in cui abbiamo agito nel 2020 e dei risultati che abbiamo ottenuto, e guardando al futuro sono fiducioso nella forza del nostro business, della nostra strategia e dei nostri dipendenti per raggiungere i nostri obiettivi", ha concluso Greco.

© 2021 MondoInstitutional - Riproduzione riservata
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter periodica, sarai costantemente aggiornato sul mondo degli Investitori Istituzionali. L’iscrizione è gratuita!
Per visualizzare l'Informativa Privacy, cliccare qui

-->